L’imitazione del marmo nero può essere considerata un trompe l’oeil (termine francese che letteralmente significa ” inganno dell’occhio “) in quanto, utilizzandola da sola o come base, si ottengono inganni dell’occhio notevoli e trasformare le superfici più diverse (dal polistirolo al legno).

Occorrente
Olio di lino
Spugna di mare
Piuma o pennello a ventaglio
Colori acrilici (nero, verde scuro e bianco)
Pennello piatto grande
Stracci puliti

Con il pennello piatto grande stendi una mano di colore nero sulla superficie che vuoi marmorizzare. Lascia asciugare (asciuga abbastanza in fretta) passa la superficie con un panno unto di olio di lino. Tamponala con la spugna di mare umida strizzata molto bene, e intinta nel colore acrilico verde scuro.

Dopo averla sciacquata molto bene e strizzata (deve essere solo umida), ripassa la spugna di mare tamponando leggermente, per creare delle sfumature del colore verde; prendi la piuma o il pennello a ventaglio e intingilo nel colore bianco. Se usi la piuma devi intingerla solo lateralmente, altrimenti la appesantiresti troppo di colore.

Per ottenere delle venature abbastanza realistiche, sfiora la superficie con il pennello intriso nel colore più abbondante in alcuni punti e più leggero in altri.Traccia le venature in diagonale partendo in alto a sinistra. Tampona con la spugna umida, fondendo il colore verde con il bianco delle venature ottenendo delle zone di verde più chiaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *