Si è rotto il piede del tavolo o della sedia? Si è rotto il bracciolo della tua poltrona di legno? Non ti preoccupare ti basterà un pò di impegno e questa guida. Potrai così risolvere il tuo problema da solo a casa tua, non preoccuparti se non sei molto pratico di riparazioni, se seguirai la guida non avrai problemi.

Se hai tutto l’occorrente siamo pronti per iniziare la nostra riparazione. Per prima cosa facciamo una piccola premessa che ci permetterà di riconoscere il tipo di rottura, in modo da attuare il metodo giusto per ripararla. La rottura può essere di tipo orizzontale o obliquo, e quindi controlla bene quella da riparare e scegli il metodo giusto.

Occupiamoci della rottura orizzontale. Per riparare questo tipo di rottura devi fare un foro con il trapano nel centro dei due pezzi, del diametro variabile a seconda della grandezza della gamba; adesso allineali perfettamente, taglia un tappo di legno da un tondino, lungo come i due fori messi insieme e poco più largo, passaci la colla e infilalo nel foro della gamba rimasta attaccata, ora prendi l’altra parte della gamba passa un pò di colla e uniscilo alla gamba attaccata, fai combaciare bene e lascia seccare il tutto per 24 ore. Alla fine se lo ritieni necessario, vernicia e lucida il tutto.

Ora vediamo invece cosa fare se il tipo di rottura è obliquo. Devi prendere i due pezzi e incollarli con la colla da falegname, lasciandoli asciugare per 24 ore in una morsa ben stretta. Una volta asciugati fai due fori perpendicolari con il trapano e riempili con la colla, infila due tappi di legno cosparsi di colla. Fai seccare la colla al solito per 24 ore e liscia bene con la carta vetrata, vernicia o lucida a cera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *