Prendete i considerazione tutti gli elettrodomestici presenti nella vostra casa che invadono la vostra cucina, il vostro soggiorno, in realtà li utilizzate solo qualche volta, ma avete l’abitudine di tenere sempre accesa la lucetta rossa degli apparecchi.

Una televisione in stato di pausa consuma circa 1-4 watt ogni ora, a seconda del modello. Televisori, dvd, hi-fi, decoder, computer e carica batterie lasciti inserti nella spina, possono arrivare a pesare sulla bolletta. Attualmente le case produttrici stanno lanciando sul mercato delle televisioni a risparmio energetico.

L’aspirapolvere ha ormai sostituito quasi ovunque la più economica scopa. Comodo, pratico, meglio se leggero e maneggevole, l’aspirapolvere consuma però circa 2 kwh. Per utilizzare nel modo migliore non va assolutamente lasciato acceso a vuoto, ma va azionato solo dopo aver ordinato con cura l’ambiente da pulire. Se il vostro elettrodomestico è di quelli a vapore, tenete presente che consuma di più rispetto a quelli tradizionali

L’asciugatrice è un ottimo acquisto se abitate in un area geografica poco soleggiata, o non disponete di grandi spazi per stendere il bucato. Se avete deciso di acquistare questo elettrodomestico tenete presente che le vostre bollette aumenteranno, considerate che i modelli di ultima generazione sono più convenienti, specialmente quelli che funzionano a pompa di calore. Per ottenete il massimo in termini di efficienza energetica, inserite i panni ben centrifugati, e utilizzatela al massimo del carico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *